Come contrastare le rughe in modo pratico e efficace!
17540
post-template-default,single,single-post,postid-17540,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Come contrastare le rughe in modo pratico e efficace!

contrastare-rughe

Come contrastare le rughe in modo pratico e efficace!

Come contrastare le rughe – indice

Nelle ultime settimane ci siamo occupati in maniera piuttosto diffusa delle rughe, uno degli inestetismi più odiati dalle nostre clienti e, sicuramente, uno degli oggetti più ricorrenti di “intervento” da parte dei nostri specialisti.

Ma quali sono i migliori rimedi per le rughe?

Cosa sono le rughe e quali sono le loro cause

Prima di comprendere come poter fronteggiare le tanto temute rughe, giova sicuramente compiere un piccolo riassunto delle “puntate precedenti”.

In primo luogo, ricordiamo che le rughe sono solchi sulla pelle, di diversa estensione e profondità. La loro diffusione può riguardare molte zone del corpo ma, in particolar modo, il viso. E, sul viso, le aree intorno a occhi e bocca, e la fronte.

In grado di colpire tutti (uomini e donne), le cause che supportano la loro nascita e il loro sviluppo sono numerose, e quasi sempre in grado di interagire reciprocamente.

In linea generale, è utile sottolineare come la causa delle rughe sia la diminuzione dei fibroblasti, che a loro volta stimolano la produzione di elastina e collagene, due proteine essenziali per l’elasticità e la compattezza della pelle.

Purtroppo per noi, il numero di fibroblasti presenti nel nostro organismo tende a decrescere con il passare degli anni. La conseguenza è presto detta: elastina e collagene possono scarseggiare, favorendo la formazione delle rughe.

A ciò si aggiunga che alcuni fattori di rischio possono peggiorare gli effetti fisiologici del passare del tempo: cattiva circolazione sanguigna, esposizione ai raggi solari, disidratazione e fumo sono solamente alcune delle voci più ricorrenti.

Conoscere meglio le rughe

Chiarito quanto sopra, in un nostro ultimo approfondimento sulle rughe abbiamo anche imparato a conoscerle meglio, capendo che non esiste un’unica tipologia di ruga.

Senza replicare le conclusioni alle quali potete giungere leggendo il nostro focus sulle tipologie di rughe, ricordiamo in questa sede che le rughe si distinguono in:

  • espressione: sono le rughe che si manifestano per la semplice ripetizione dei movimenti facciali;
  • sonno: si tratta di quelle piccole pieghe che si formano in seguito alla pressione del volto sul cuscino, protratta per diverse ore;
  • sole: sono i solchi determinati e favoriti dagli effetti negativi dei raggi UV;
  • gravitazionali: sono le rughe che, come suggerisce il nome stesso, si formano in seguito all’azione della forza di gravità sulla pelle.

Dunque, non esiste una sola categoria di rughe e… non è certamente un aspetto irrilevante! Conoscere bene le rughe, la genesi della loro formazione e il trend del loro sviluppo, ci può infatti aiutare a fronteggiarle meglio. A proposito: come?

Come trattare le rughe

Le rughe costituiscono un nemico piuttosto tenace. E, dinanzi a tale avversario, è evidente che il miglior modo per poterle evitare o, per lo meno, limitare, sia quello di lavorare con un’adeguata attività di prevenzione, magari supportati con generosità dalla genetica.

Dunque, come consigliamo sempre alle nostre clienti, è opportuno dedicare grande attenzione al mantenimento della pelle ben idratata e all’applicazione di una crema protettiva prima dell’esposizione solare. Si tratta di due semplici suggerimenti che, tuttavia, sul lungo termine possono darvi moltissimi benefici.

E se invece è troppo tardi per poter prevenire le rughe? Che cosa si può fare quando oramai la prevenzione non può più giocare un ruolo decisivo?

Come invitiamo ad approfondire all’interno del nostro centro, sono davvero numerosi i trattamenti di estetica avanzata che possono farvi guadagnare qualche anno su quanto dichiarato dalla vostra carta di identità!

Si pensi, ad esempio, alla radiofrequenza. Sfruttando le onde elettromagnetiche, la radiofrequenza è infatti in grado di generare un calore endogeno in profondità nei tessuti, che stimola i fibroblasti ad aumenta la produzione di collagene ed elastina.

Insomma, la radiofrequenza produce degli effetti che, per certi versi, sono simili a quelli del lifting. I risultati appariranno però più naturali, perché la pelle verrà rassodata in modo del tutto organico, attenuando le rughe.

Un’altra tecnica frequentemente utilizzata è quella della veicolazione transdermica, un’alternativa non invasiva che crea campi elettrici a basso voltaggio sulla pelle. In questo modo la veicolazione transdermica promuove una dilatazione dei pori, mediante cui è possibile veicolare sostanze anche ad alto peso molecolare. Grazie a tale pratica è dunque possibile agire in maniera specifica su alcune zone del viso che presentano delle rughe, ottenendo dei miglioramenti particolarmente specifici e soddisfacenti.

Conclusioni

Abbiamo visto, negli approfondimenti delle ultime settimane, che cosa sono le rughe e che cosa sia in grado di giocare un ruolo negativo nei confronti della loro attenuazione.

Abbiamo anche visto che non esiste un’unica tipologia di rughe, e che esistono diversi rimedi per poter trattare questo inestetismo.

A questo punto, nella considerazione che le caratteristiche del viso sono uniche per ciascuna persona, non possiamo che invitarvi a contattare il nostro centro per un primo consulto gratuito.

Valuteremo insieme a voi quali sono i migliori trattamenti per poter attenuare le rughe. E, insieme, condivideremo alcuni suggerimenti per poter sviluppare una pelle più tonica e elastica!

No Comments

Post A Comment